TENDENZE DI PROGETTAZIONE 2018

Una presenza sul web è certamente fondamentale ma non è abbastanza. Per fidelizzare i propri utenti è necessario offrire la miglior user experience possibile, sia in termini di utilizzo che per quanto riguarda il design.

La risposta su quali sono le tendenze nel mondo di UX e UI la trovi nella miriade di dati che si possono acquisire dal comportamento online, dalla navigazione e dall’interattività.

 

(Facciamo chiarezza. UX design è l’acronimo di User Experience design (abbreviato anche come UXD) ed è composto da quell’insieme di processi atti ad accrescere la soddisfazione dell’utente migliorando l’usabilità di una pagina web, la sua facilità di utilizzo, l’intuitività e l’interazione; UI design (acronimo di User Interface design) è un sottoinsieme dell’UX design, in tutto e per tutto la sua “anima visual”. Ed è anche la mansione più facilmente travisata e soggetta a libera interpretazione da parte delle aziende negli annunci di lavoro.)

Senza ulteriori indugi, esaminiamo le tendenze dell’interfaccia utente e prepariamoci a prevedere ed accogliere quelle per il 2019.

 

Font grandi, boldati e ben leggibili.

La risoluzione degli schermi dei dispositivi, anche i più economici, sta crescendo sempre più. Quindi oggi si può osare. Basta con i testi minuscoli. Un testo deve essere ben leggibile stampato in qualsiasi dimensione. Anche nei pochi millimetri dedicati al logo sulla versione mobile del tuo sito. Il trend delle lettere larghe aiuta a creare testate accattivanti, migliorare la user experience e, sopratutto, permette ai visitatori di leggere il tuo sito.  Il 2018 è sicuramente l’anno dei font. Per lungo tempo questi sono stati un po’ limitati dal punto di vista della creatività, a favore di una maggiore chiarezza. Adesso invece sembrano riprendere vigore e dare più vita ai siti web, diventando un vero e proprio elemento di design che può guidare i tuoi utenti.

Spazi vuoti

Ampi spazi vuoti stanno sempre più invadendo il web e non è di certo un caso.
Gli spazi bianchi consenteno di dare valore agli elementi all’interno della pagina: eventi che vorresti promuovere, offerte speciali, call to action… bisogna pensare che se si sovraccarica troppo un sito web, si rischia che gli utenti perdono di vista gli elementi più importanti.
Gli spazi bianchi consentono di evidenziare qualcosa di particolare, accentuandolo magari con colori più audaci.

 

bianco

 

Illustrazioni astratte

Sono sempre più i siti web che sfruttano illustrazioni, gif e disegni fatti a mano.
Le illustrazioni sono un ottimo modo per rendere il sito web originale, personalizzato, divertente e bello allo stesso tempo: un espediente da sfruttare se volete rendere l’esperienza utente indimenticabile!

 

Un pò di vintage

Lo stile vintage sembra non passare mai di moda. Il web design non poteva essere esente da questa voglia di ritorno al passato, grazie al gioco di colori, immagini e caratteri che richiamano vita familiare, poster e pubblicità anni ’50 e ’60. I colori più utilizzati sono senza dubbio il grigio, il beige e l’azzurro chiaro, in tonalità delicate e prive di eccessi visivi. Il rosso diventa un rosa salmone o un marrone chiaro. Il verde smeraldo cede il posto al verde oliva, il ciano al celeste, e cosi via.

 

 

Elementi 3D

Tra le altre nuove tendenze nel design dell’interfaccia utente, anche gli elementi 3D hanno iniziato a prendere il sopravvento. Anche se gli elementi 3D sembrano abbastanza insoliti e strani per i siti web, questi elementi stanno lentamente guadagnando popolarità in termini di progettazione dell’interfaccia utente e probabilmente lo preserveranno per il 2019.

 

Realta virtuale

Oggi, gli utenti desiderano immergersi completamente nelle esperienze digitali; non vogliono solo vedere le cose, ma vorrebbero davvero viverle. La Virtual Reality (VR)  è una caratteristica estremamente ricercata e per niente popolare tra i modelli di progettazione dell’interfaccia utente. Il web proiettato in una nuova dimensione. Il sito si trasforma in un contenitore 3D nel quale sono presenti uno o più strati (layers) contenenti ambienti virtuali e oggetti interattivi. Ritroveremo sicuramente questa tendenza per il prossimo 2019.

 

 

No Comments

Post a Comment