JOHNSON TSANG ED I SUOI SOGNI

Le ultime sculture di Johnson Tsang fanno parte di un carosello di maschere che l’artista di Hong Kong ha trasformato da cliché in opere complesse.

 

Si chiamano Lucid Dream II Series e giocano con la ceramica, che da solido diventa come plastica o addirittura liquido. Da statico diventa dinamico e capace di raccontare una storia.

Il soggetto? Sono i sogni dell’artista e i suoi incubi.

 

Johnson Tsang percorre il sentiero della narrazione surreale senza dimenticarsi di sorridere e senza abbandonare il suo sguardo ingenuo sulla realtà.
Almeno in apparenza. Perché le opere di Tsang spesso nascondono dietro una forma piacevole e un sorriso divertito, turbolenze insidiose.
Così un volto classico diventa la sede di una piccola casa in rovina.
Puoi vedere tutti i suoi lavori su Instagram  e Facebook .

 

(fonte www.thisiscolossal.com)

Eleonora Spanalatte

No Comments

Post a Comment